Crema di porri e patate

snowman-1072189_1920

“Bleah la crema di porri e patate!”

Così dicendo Matthias diede il buongiorno alla mamma uscendo di corsa dalla cucina, lo aspettava una lunga giornata di lavoro al cantiere spaziale che gestiva assieme a Gunther. La sacca del pigiama era diventata la borsa porta attrezzi e la coperta preferita, messa sulle spalle, accompagnava Matthias lungo il vialetto innevato.

Non erano grandi amici quei due, Matthias vedeva l’altro come un necessario socio in affari. Il miglior amico di Matthias viveva in città, si chiamava Nicholas ed erano compagni di scuola. Matthias non sopportava che Gunther lo prendesse in giro per le sue lentiggini. “Hai la crusca in faccia!” gli diceva ma era l’unico bambino nel raggio di 10 km e per il periodo delle vacanze Matthias aveva bisogno di un partner in società.
L’idea di costruire un pupazzo di neve come antenna ripetitore per le comunicazioni extraterrestri gli era venuta guardando un film. Dalla metà in poi si era addormentato sul divano, con la testa sulle gambe del papà, senza sapere come finisse il film e l’utilizzo approfondito della tecnologia implementata ma quell’intuizione gli era bastata per ideare il suo progetto.

“Ma no così, più grande la testa!”

Si raccomandò Matthias mentre Gunther compattava la neve per farne una palla.

“Ci deve stare il n-a-s-o!”

Così dicendo Matthias estrasse dalla borsa porta attrezzi un ombrello da borsetta con la reverenza con cui un pellegrino medievale avrebbe movimentato il sacro Graal.

“Diventa un pupazzo testone, come te! Poi gli vuoi mettere anche la crusca in faccia?”

Disse Gunther ridacchiando mentre piallava la testa del pupazzo.

“Oh ma sei scemo?!”

Una palla di neve dritta sulla tempia raffreddò all’istante l’ironia di Gunther. Un’altra ancora da non avere il tempo di pulirsi il viso prima di vedere arrivare Matthias che si lanciò con tutto sé stesso contro il socio. In un attimo la società si era sciolta, così come il pupazzo di neve sotto il peso di Gunther. L’unica certezza per Matthias in quella fredda giornata arrivava dal focolare domestico.

“Matthias, è pronto! Vieni che altrimenti al crema di porri e patate si raffredda!”

Bleah.

Ricetta della crema di porri e patate

leek-791805_1920

Crema porri e patate

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 grosse patate (ca. 700 gr.)
  • 3 porri
  • 250 ml latte intero (in alternativa 170 gr. yogurt greco)
  • 30 gr. burro
  • sale e pepe
  • parmigiano reggiano
  • un ciuffo di prezzemolo
  • pane in cassetta

Senza litigare con i vostri soci pulite i porri togliendo le foglie più esterne, le radici e la parte superiore verde. Affettate sottilmente i porri e teneteli da parte, nel frattempo preparate una pentola con dell’acqua calda.

Pelate le patate e tagliatele a dadini per facilitarne la cottura, in una casseruola (meglio se avete una pentola in terracotta) mettete il burro e quando è sciolto aggiungete il porro tagliato sottilmente, abbassate la fiamma e quando è leggermente appassito aggiungete le patate.

Aggiungete l’acqua bollente fino a coprire le verdure, salate e pepate e cuocete per ca. 20-30 minuti. Una volta cotte frullate con un mixer ad immersione per raggiungere la densità di una crema di porri e patate.

In un pentolino fate appena scaldare il latte o lo yogurt greco (se volete aggiungere una nota acida al piatto) ed aggiungetelo alla crema di porri e patate, regolate di sale e pepe e fate cuocere ancora pochi minuti.

In una padella aggiungere un filo d’olio e tostare il pane tagliato a dadini. Aggiungere i crostini alla crema di porri e patate, un filo di olio a crudo, una spolverata di prezzemolo tritato e del parmigiano reggiano.

Lascia un commento